NON E’ DI ORIGINE UMANA! PIRAMIDE ALTA 60 METRI SCOPERTA NEL MAR DELLE AZZORRE

piramide-sottomarina
È alta 60 metri, si trova nel tratto di mare compreso tra l’isola di Terceira e quella di San Miguel, nelle Azzorre

È alta 60 metri e ha una base dai quattro lati quasi identici di 8 mila metri quadrati. È l’ultima piramide scoperta per caso.
Ma questa volta non si trova sepolta sotto tonnellate di sabbia o inglobata in una collina: si trova nell’acqua. Per la precisione, nel tratto di mare compreso tra l’isola di Terceira e quella di San Miguel, nelle Azzorre.

A trovare questa vasta struttura sottomarina è stato il proprietario di un’imbarcazione di nome Diocleciano Silva. Navigando in quella zona, grazie ad un sistema sonar di rilevamento digitale, ha individuato sul fondale la presenza di questa strana montagna dalla forma insolitamente regolare. A quanto sembra, la scoperta risale a qualche mese fa, ma l’annuncio è stato dato solo ora.
Che là sotto ci sia qualcosa di interessante è confermato anche dal Governo di Lisbona: la piramide ora è oggetto di indagini da parte della Marina portoghese. Ma- ha aggiunto Luiz Fagundes Duarte, segretario regionale per la Pubblica Istruzione- è da escludere che si tratti di un manufatto umano, vista la sua posizione, a circa 40 metri di profondità nell’oceano.
Opinione non condivisa da Silva. “Non credo proprio che sia di origine naturale”, ha detto al giornale locale Diario Insular, dopo averne studiato le peculiari caratteristiche. Oltre ad avere una base quadrata, infatti, la struttura sembra anche perfettamente definita ed è esattamente orientata rispetto ai punti cardinali proprio come la Grande Piramide di Giza. Potrebbe dunque essere la testimonianza, ormai sommersa dal mare, di una civiltà fiorente in epoche remote proprio alle Azzorre?
Un’ipotesi coerente con gli ultimi scavi condotti dall’APIA, l’Associazione Portoghese della Ricerca Archeologica che ritiene di avere trovato le prove della presenza di insediamenti umani già migliaia di anni fa, molto prima insomma della scoperta ufficiale delle isole, datata al 1325. Ultimamente nell’arcipelago sono state trovate varie strutture piramidali protostoriche, alcune alte fino a 13 metri, allineate con il sorgere del sole nel solstizio d’estate. L’anno scorso, poi, proprio a Terceira, sono emersi esempi di pittura rupestre molto antichi.

ALIENI NEL MONDO

ALIENI NEL MONDO
SECONDO NUMEROSISSIME FONTI E TEORIE DI COSPIRATORI GLI ALIENI SAREBBERO GIA’ PRESENTI SUL NOSTRO PIANETA DA MILLENNI, QUI SI CERCA LA VERITA’ TRA MILLE VERITA’ LA CONSAPEVOLEZZA TRA IL MATRIX AVVOLGENTE, FATEVI AVANTI DUNQUE CON LE VOSTRE ESPERIENZE PERSONALI DI “INCONTRI RAVVICINATI”, SARA’ UN PRIVILEGIO CONDIVIDERE CON VOI TUTTI E INIZIEREMO QUESTO NUOVO PERCORSO PREPARANDOCI INSIEME PER L’ ENTRATA DELLA NUOVA ERA.

http://smotri.com/video/view/?id=v8304032f90

TOXIC SOLDIER

1082166_10201564559576987_1113956706_n
TOXIC SOLDIER | Band rock / elettronica originaria del Garbage Patch State, formata da 4 membri!
Durante il 5° SENSATION PLASTIC presenteranno il loro ultimo ALBUM “PLASTISITY”
Molti blogger e siti parlano delle loro stranezze e per molti non sembrano umani…
Un tatuaggio triangolare sul braccio li accomuna, nessuno conosce il loro volto perchè coperto sempre da una maschera antigas!
Nessuno è mai riuscito a scoprire la loro vera identità, ne parla anche il blog UNMASKED che insinua la loro NONumanità, documentando con varie foto le stranezze di questo gruppo ALIENO(?)
Indossare sempre quella maschera è solo una trovata pubblicitaria o una necessità?
Il tatuaggio che li accomuna è un ricordo oppure ha un significato in codice?

1081791_10201564558896970_1302719969_n

F35 vs ALIENS!!!

Roma, 16 luglio 2013 – Il Senato ha bocciato le mozioni delle opposizioni che chiedevano al Governo di bloccare il programma F35 mentre ha approvato quella della maggioranza, che lo impegna “a dare impulso, a partire dal Consiglio europeo di dicembre, a concrete iniziative per la crescita della dimensione di difesa comune europea in una prospettiva di condivisa razionalizzazione della spesa” e a “garantire al Parlamento di esercitare le proprie prerogative” e “non procedere a nessuna fase di ulteriore acquisizione senza che il Parlamento si sia espresso nel merito”. Investire sull’ignoto è una follia!

F35

Lo stato italiano vuole difendersi da eventuali attacchi alieni con la costruzione degli aerei F35..
La risposta di alcuni gruppi politici:” Gli alieni non esistono..il garbage patch state è un’invenzione dell’architetto Finucci; spendere soldi delle casse pubbliche è ingiusto”
Opposizione risponde:”Investiamo sugli F35… la nostra vita è in pericolo”

Robbie Williams compra un’isola per spiare gli alieni!

Ossessionato da tempo dalle forme di vita aliene, il cantante sta per acquistare la White Rock Island per trasformarla in un osservatorio per scrutare gli Ufo.

Robbie_Williams

Che Robbie Williams fosse ossessionato dagli Ufo già si sapeva da tempo. Il cantante ha più volte dichiarato di credere fermamente all’esistenza di forme di vita aliene. Aveva perfino raccontato, quattro anni fa, di essere stato visitato da un Ufo nel suo studio di registrazione a Los Angeles, proprio mentre componeva “Arizona”, un brano dedicato agli alieni. Ma adesso Robbie ha deciso di facilitare ulteriormente un eventuale, nuovo incontro con i marziani. Per questo ha intenzione di acquistare un’isola californiana di oltre cinquemila metri quadrati, la White Rock Island, e trasformarla in un osservatorio per scrutare gli Ufo. L’isola, attualmente di proprietà del regista hollywoodiano Michael Caffrey, a detta di Williams è ideale per lo scopo e offre una visuale perfetta del firmamento. Il musicista aveva visitato il luogo l’anno scorso, e adesso sogna di costruirvi un resort privato di lusso, per poter osservare comodamente gli alieni insieme alla moglie Ayda Field, senza attirare l’attenzione di fan, paparazzi e curiosi. Le trattative per l’acquisto sono in corso, e si parla di una cifra di oltre cinquecentomila euro che Robbie è pronto a versare pur di entrare in possesso dell’isola e farne il suo osservatorio privato.

Elvis e gli alieni: “la sua storia paranormale”

elvis-presley
Era il 16 agosto del 1977 quando i telegiornali di tutto il mondo annunciarono la morte del mito per arresto cardiaco, ma la voce che il cantante avesse inscenato tutto, si sparse subito a macchia d’olio. Come il set di un appassionante thriller, la scena del crimine è stata analizzata più e più volte. Non si può accettare la morte di un Dio, soprattutto quando i conti, proprio non tornano.

Perché sulla lapide del cantante il nome inciso è “Elvis Aaron Presley” quando nei documenti il suo secondo nome è Aron? E’ possibile commettere un errore così grossolano? E ancora, di chi è quella grafia che ha apposto la firma sul certificato di morte? Dopo esperte indagini il risultato è stato questo: la mano che ha firmato il documento è la stessache firmava i suoi autografi e scriveva le sue lettere. Il terzo enigma riguarda il peso delle sue spoglie. Elvis alla morte pesava 120 kg, ma la sua bara ne pesava solo 90. Sottraendo 20 kg, che è all’incirca il peso di una bara, è possibile che la sua anima fosse di 50 kg? Nelgrande polverone sollevato dalla sua morte, giornalisti e curiosi assediarono il Baptist Memorial Hospital, ma nessun medico volle rilasciare dichiarazioni sull’effettiva morte del singer. A distanza di 35 anni alcuni operatori dell’ospedale, presenti all’arrivo della stella, continuano ad affermare che quell’uomo non era lui. In effetti, le foto del corpo lo ritraggono perfetto, in pace, coi lineamenti rilassati, ma con qualcosa che non convince. E’ così impeccabile da risultare finto. Che in quella bara non sia sepolta una statua di cera?

Numerose sono poi le segnalazioni di avvistamento e le supposizioni sulla sua vita attuale. C’è chi sostiene che Elvis si aggiri già da molto tempo nel parco della sua dimora di Graceland. Una donna racconta di averlo incontrato, invecchiato e su una sedia a rotelle, e di avere le prove fotografiche dell’incontro. Quello scatto infatti, sottoposto all’analisi di un rinomato detective esperto in materia di identikit, avrebbe generato un responso sorprendente. Secondo l’investigatore, il volto della persona che si trovava sulla sedia a rotelle è senza alcun dubbio quello di Elvis Presley. Ci sono ancora delle ipotesi che sostengono che a causa di alcune confidenze su segreti di Stato fatte da Nixon, il cantante sia stato fatto fuori o messo sotto copertura nel programma di Protezione dell’FBI. C’è chi addirittura nell’FBI lo vede arruolato con il nome di John Carpenter, le cui iniziali J.C. starebbero per Jesus Christ, Elvis come una divinità infatti, ha avuto il potere di togliersi la vita per evadere da se stesso.

La misteriosa scomparsa del cantante ha ispirato numerose serie tv, film, libri, fumetti, opere d’arte. Nel racconto di Stephen King “E hanno una band dell’altro mondo”, Elvis Presley è il sindaco della città. Il mito vive anche nelle serie tv, da How I Met Your Mother, agli episodi dei Simpson e di X-Files, dove spesso Elvis va in giro per il mondo sotto mentite spoglie. Nel cinema, la rappresentazione più celebre della vita dell’artista arriva nel 2002 col film Bubba Ho-Tep, in cui Bruce Campbell, interpreta un uomo rinchiuso in un ospizio che afferma di essere il vero Elvis e di essersi sostituito, agli inizi degli anni ’70, ad un’altra persona, morta e sepolta al suo posto. Nel ventaglio delle ipotesi, c’è chi sostiene che The King sia un alieno. Nel film Man in black, Agente K afferma che il cantante non è morto, ma solo tornato a casa. Identica ipotesi è cantata dai Dire Straits in “Calling Elvis”.

La vita del cantante è sempre stata invidiata, ma la sua morte gode di un fascino inarrestabile.Il Re del Rock ‘n’ Roll Elvis Presley era fortemente convinto dell’esistenza di vita extra-terrestre, ed ha affermato di aver visto una serie di UFO nel corso della sua vita.Il cantante è stato testimone di numerosi avvistamenti, e in particolare il suo interesse è scaturito da un insolito avvistamento fatto da suo padre il giorno della sua nascita, l’8 gennaio 1935. Questi e altri dettagli sono il frutto delle ricerche di Michael C. Luckman autore di un libro intitolato ‘Alien Rock: il Rock’ N ‘Roll che tratta della connessione tra Extraterrestri’ e musicisti famosi. Luckman ritiene addirittura che Presley sia stato visitato dagli alieni quando era un bambino.”Il padre ci ha raccontato di essere andato fuori a fumare una sigaretta alle 2 del mattino quando alzando gli occhi al cielo sopra la loro piccola casa, vide una strana luce blu”, ha detto il cantante parrucchiere e amico Larry Geller.

Larry ha rivelato che anche lui ha avuto esperienze extraterrestri mentre si trovava con il cantante, in particolare una volta erano alla guida di una macchina attraverso il deserto e videro delle luci inusuali.

“Si muovevano troppo velocemente per essere aerei, quindi abbiamo pensato subito agli UFO”.

“Un’altra volta, stavamo camminando attraverso la sua casa di Graceland e ho notato le luci strane in un campo muoversi avanti e indietro.”

“Elvis era una persona profondamente spirituale ed era molto interessato alla metafisica. Aveva una visione eclettica verso le cose. Anche se non ha mai avuto esperienze dirette con gli alieni, era certamente un credente”, ha infine aggiunto.”Aveva i piedi per terra ma la testa in cielo” ha infine concluso.

Michael C. Luckman l’autore citato prima di ‘Alien Rock: il Rock’ N ‘Roll di connessione Extraterrestre” ritiene che Presley sia stato visitato dagli alieni quando era un bambino. Egli sostiene il cantante era “contattato telepaticamente da due alieni quando aveva otto anni”. Gli hanno fornito uno sguardo del suo futuro da celebrità, anche se lui non avesse idea di che cosa significasse in quel momento”.

L’11 Settembre: Tragico incidente o intervento alieno?

image

Alcune foto scattate quell’11 settembre, sia da parte della stampa che di semplici amatori, hanno fatto il giro del mondo poichè molti hanno visto al loro interno le cose più disparate. Questa foto in particolare, secondo molti avrebbe provato che nell’attacco alle torri gemelle sarebbero stati coinvolti nientemeno che gli alieni. Secondo molti sarebbe infatti visibile un ufo sospeso sul World Trade Center, come una sorta di burattinaio sorpreso nell’atto di manovrare i fili della sua commedia (o tragedia).
Si disse quindi che fossero stati gli alieni, o che i nemici avessero usato armi e velivoli fuori dal comune.

La fotografia, diffusa in primis dall’associazione Argentina CAIRP, la quale si occupa di eventi “misteriosi”, l’ha ritenuta autentica, ma nulla toglie che possano essere tantissime le possibili spiegazioni. Senza le solite spiegazioni date agli ufo riguardo possibili riflessi di velivoli o satelliti, basterebbe anche un granello di polvere sull’obiettivo. Lo stesso Garbage patch State ha diffuso la notizia… Bin Laden o Alieni???

“Ho lavorato con gli alieni”

alieni-italia-blog

Ex membro dell’Air Force: “ho lavorato con gli alieni”

Ennesima testimonianza di un militare. Ennesima testimonianza di una persona che afferma di essere stata in stretto contatto con alieni, di aver collaborato e lavorato al loro fianco alla Nellis Air Force Base, Nevada. E’ quanto ha affermato durante una intervista per la tv Australiana, Charles Hall , militare pensionato della US Air Force.
Per circa due anni, è stato a stretto contatto con quelli che lui definisce “gli alieni bianchi”, che vedeva spesso in compagnia di alti ufficiali e generali dell’aviazione degli Stati Uniti. Il primo incontro con queste creature avvenne nel giugno del 1965 e dovettero passare vari mesi prima che Hall riuscisse a riprendersi dallo shock e accettare che quella che lui stava vivendo, era la realtà. Secondo Hall, gli alieni vivonoin un’isola di plastica negli oceani; l’hangar principale è nascosto al di sotto dell’isola, in un luogo ideale per tale scopo. Esso ospita la loro nave spaziale che può arrivare facilmente sulla Terra, atterrare di fronte all’entrata ed entrare e uscire senza essere vista e senza interferire con i voli civili. Il loro capo, o guida, si farebbe chiamare”Maestra”. Secondo il racconto, questi alieni vivrebbero per circa 800 anni terrestri e ci sarebbero più razze presenti sulla Terra, tra queste una che Hall definisce “i norvegesi”. Questi esseri, verrebbero dalla stella di Bernard, a circa 5,5 anni luce dal nostro pianeta.

Come al solito, ci sarà qualcuno che dirà che questo ex militare è pazzo, si è immaginato tutto, si è inventato tutto. Certo, perchè se viene fuori qualche testimonianza dall’interno, è falsa. In fondo è sempre così: c’è un testimone? E’ pazzo! C’è un video? E’ falso! Ci sono documenti? Sono stati manomessi. E poi dicono che sono aperti a tutte le possibilità… questa non è scienza, è chiusura mentale, è ignoranza, è disinformazione. A volte sento parlare di “razionalità”? Ma che vuol dire razionalità? Per me è razionale che ci siano esseri che possano attraversare diverse dimensioni ed arrivare fino a noi. Milioni di persone in tutto il mondo hanno vissuto esperienze fuori dal comune e a cosa viene ridotto tutto ciò? A isteria di massa.

ALIENI O DEMONI…NO! PLASTICA

GPS

Nell’antichità furono identificati come ‘demoni’ e combattuti mediante gli esorcismi e la persecuzione dei loro cultori ed evocatori. Oggi li chiamano ‘alieni’, e secondo l’ufologia il loro raggio d’azione si sarebbe esteso e potenziato grazie alla tecnologia e ad una capillare infiltrazione in seno ad ogni gruppo di potere. In realtà, secondo la inquietante tesi avanzata dal documentario NO! PLASTICA (e alle conclusioni cui sono pervenuti ricercatori come Louis Jameson), si tratterebbe di antiche entità spiritiche capaci di possedere mentalmente gli esseri umani ed incidere sulle sorti del mondo controllando leader politici e società segrete.

Attraverso un lungo montaggio di filmati, fotografie e brani testuali commentati dalle voci e gli scritti di alcuni dei più famosi occultisti ed ufologi e polimerologi contemporanei, tra cui Manly P. Hall, Steven Greer e Bill Cooper (v. correlati), si è scoperto che la plastica e gli alieni che la abitano siano il sintomo dell’imminente coronamento di una secolare, diabolica cospirazione.

In questo sito | il nuovo stato della plastica:
http://www.garbagepatchstate.org/